CENTRO DI LAVORO "IL SOLE" - coopmdm

Vai ai contenuti

Menu principale:

CENTRO DI LAVORO "IL SOLE"

CENTRO DI LAVORO IL SOLE

I percorsi riabilitativi in contesto lavorativo si sono dimostrati un’efficace proposta per persone con disabilità tali da non essere adatte all’inserimento in strutture CDD (ex CEOD  Centro Educativo Occupazionale per persone con disabilità) o per persone con scarsa produttività e/o con una motivazione discontinua; non idonei al lavoro ai sensi della Legge 68/99 o ad altre forme di inserimento assistito.
Il progetto è strutturato in modo tale da passare dall’attuale sistema di sostentamento pubblico ad una forma di parziale e/o di  totale sostenimento economico
Finalità
• Creare posti di lavoro (per persone con disabilità medio-lieve);
• Ridurre il ricorso a terapie e ricoveri sanitari;
• Limitare le richieste ai servizi sociali;
• Ridurre la permanenza inattiva a casa;
• Promuovere l’integrazione sociale;
• Alleggerire il carico famigliare.

Fruitori:
Il progetto si  rivolge a persone con disabilità adulta che:
• non possono trovare accoglienza nelle strutture previste dalla legge regionale 22/04;
• hanno terminato il percorso all’interno dei CDD e sono inserite in una realtà lavorativa, ma necessitano ugualmente di un sostegno;
• non vi è una conoscenza pregressa del funzionamento e delle capacità di adattamento ad un contesto di lavoro non protetto (tirocinio);
• sono discontinue nel posto di lavoro non protetto, o sono a casa per contrazione del lavoro.

Modalità:
Il progetto si vuole collocare in stretto rapporto con il SIL (Servizio Integrazione Lavoro Azienda Ulss) nell’individuazione e nella valutazione dei casi che necessitano di un inserimento in contesto lavorativo o tirocinio socializzante, protetto e non.
I laboratori potranno supportare Progetti Riabilitativi in ambiente lavorativo in grado di stimolare: l’acquisizione di abilità specifiche (ergonomiche e funzionali), attitudini adatte a sperimentare-conseguire il ruolo di lavoratore e determinare modificazioni sul quadro psicopatologico.
Alla fine del percorso formativo la persona con disabilità potrà: trovare impiego in ambiente non protetto, reiterare il percorso per un tempo determinato, essere indirizzata ad altro servizio.


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu